arco di via Palestro

Contenuto

edicola del SS. Salvatore nell'arco di Via Palestro

SS. Salvatore

Arco di Via Palestro

L'edicola era posta sulla parete sinistra dell'arco sovrastante la scalinata che immette in via Palestro.

"Questa che forse stata una tra le pi belle immagini del SS. Salvatore sta scomparendo. Il degrado, che ormai la rende irrecuperabile, sta spegnendo gli ultimi barbagli di luce e di arte.
... lo zinco, in preda alla corrosione,  trascina nella sua rovina i colori sviliti dalle intemperie e dalla polvere grigiastra, il disegno semplice e preciso, ma ormai illeggibile, la fisionomia dolce e intensa.
L'impasto ormai disseccato e screpolato come la terra assolata di Puglia, diventato una ragnatela asimmetrica che ha imprigionato il mesto volto del Cristo. Ma lo sguardo ancora vivo  ed aiuta ad intuire la conformazione, l'inclinazione, e l'espressione di un viso dimesso e composto in un intenso sentimento di compassione. Non sono ancora scomparsi il naso dritto e nobile, le labbra ben disegnate, la corona di spine che appare pungente nel controluce del nimbo o si confonde tra le screpolature dei capelli."

[testo tratto da "Iconografia del SS. Salvatore" di Vincenzo Pinto, Tip. San Paolo, Andria, 1997, pag.95]

(In una visita al luogo effettuata l'8 marzo del 2002, si dovuta constatare, purtroppo, la scomparsa totale dell'edicola.)