Vacanze oroseine

Contenuto

Vacanze oroseine

(rime odeporiche)

(con la leggerezza del ditirambo) [1]
Golfo di Orosei: litorale con l'Hotel Marina Beach

Se non sbarchi ad Orosei
e sul lido prendi stanza
cosa sai di una vacanza
di piaceri e niente nei?

Gemma augusta la Sardegna,
mar cobalto e ciel turchese;
(non ti doglion le tue spese)
di ogni lode Ella ben degna!

Di tristezze la mattanza:
cullan l'onde i tuoi pensieri
ed i monti i desideri.
La natura d'ordinanza.

All'amor ti sprona il tutto:
l'acre odor della gariga,
l'alba spuma alla battigia,
ogni d nel suo debutto.

Quando tempo di partire,
oh! Il tuo cuore si conquiso
che ti sembra di svenire!


Orosei, 20 Luglio 2010

Sabino Di Tommaso
da "I pensieri del Folletto" sdt


Note

[1] il "ditirambo" (διϑύραμβος) una composizione lirica cantabile che un tempo si accompagnava facilmente ad una danza; esalta la gioia di vivere, evidenzia quasi sempre euforia e spensieratezza.
Si compone (spesso) di ottonari, realizzati con dimetri trocaici o coreici ( ottonario ), in rima baciata, incrociata o alternata.