Trimoggia in festa

Contenuto

Trimoggia in festa

(Sul ritmo armonioso e narrativo della poesia popolare,
in decasillabi anapestici)

In Trimoggia villaggio scomparso,
su nei pressi di un gurgo riarso,
graziosa una chiesa era eretta
dedicata alla Vergine eletta
      coll’Infante nel grembo suo stante.

Affrescata su un muro scrostato
l’invocava un popol prostrato
nei perigli del tempo inclemente,
e tuttora Le affida fidente
      le campagne e i suoi scarni raccolti.

Ella trovasi posta in dossale
or del Gran Salvatore a un altare,
abbattuto il vetusto tempiello
per far luogo a novello sacello
      ove ognun genuflesso la preghi.

Madonna ogiditria di Trimoggia

Grotta della Madonna (o dell'Angelo) in Gurgo

Adornata di lustri regale
tra ghirlande Lei varca il portale:
sfavillante e solenne una festa
nell’ottava di Pasqua s’appresta
      dai devoti che accorron quel dì.

In corteo è condotta tra i campi
con lumini ed un coro di canti;
fuochi a sera bivacchi e frittelle
tutti in crocchio lì sotto le stelle
      finché notte non si fa più fonda.

Andria, 8 aprile 2018, festa della Madonna di Trimoggia.

da "I pensieri del Folletto" sdt

panoramica interna santuario del SS. Salvatore

NOTE

Fino ai primi anni Duemila la festa in onore della Madonna di Trimoggia era tradizionalmente celebrata la 1ª domenica dopo Pasqua (come si ricorda nei versi); è stata spostata poi alla penultima domenica di maggio.