Santa Visita del vescovo Triveri del 23-11-1694

Contenuto

Chiesetta di Santa Maria di Trimoggia

Premessa

La Chiesetta di Santa Maria Trimodiense sorgeva, come suggerisce il nome, in contrada Trimoggia, tra i pił antichi assembramenti- vici che con altri limitrofi poco dopo il mille concorrerano a formare la cittą di Andria.

Di essa se ne parla in documenti dell'alto medioevo (anno 843);
essendo da tempo scomparsa, se ne trascrive qui una sua descrizione di fine Seicento, redatta dal vescovo Triveri, in occasione di una sua visita pastorale.


Santa Visita del vescovo F. A. Triveri del 23 novembre 1694 [1]
alla Chiesa di S. Maria Trimodiense

(stralcio)

Visitatio Eccl.[esi]ę S. Marię Trimodie[nsis]

Die 23 9.mbris    [16]94.

Visitatis Ecclesiis Colleg.tis Ill.mus cœpit visitationem aliam eccl.[esi]am, et p.[rim]° loco se contulit ad eccl.[esi]am S. M.[ari]ę Trimodie[nsis] positam extrą civitatē[m] ad mille passus circitér.
Ad hanc cũ[m] pervenisset coram Altare maiori … oravit, deinde ad ipsum accessit, estq.[ue] sub Tribuna sex suffulta columnis, positum.
Adest pro tabula Imago Beat.[issi] Virginis Marię in pariete depicta velo cooperta et ex omni parte tabulis inauratis ornata. Altare portatile est tabulis circum cinctum, et equo angustius. Ideņ de[cre]tum fuit.
Quod novũ[m] Altare provideatur cũ[m] cœt.is ab Ill.mo completć visitat.ē consecrand.

affresco Madonna di Trimoggia

Quod ornam.[en]tum ligneum ad ornatũ Altaris deserviens parieti, in quo depicta est Imago Beat. V[irgin]is immediate approximetur. Ad hoc Alt.[ar]e celeb. singulis annis cui pro singulis missis … elemos.a ex redditibus a sacerdote electo a [spazio vuoto].

Alt.[ar]e SS. Leonardi et Antonij de Pad.[u]a

A lat.[er]e evangelij Altaris prędicti adest altare sub titulo SS.[ancto]rum Leonardi, et Ant.i deo dicatum in cuius tabula sunti ij duo Sancti depicti. Sup.a mensam Altaris adsunt tres pauperes tobaleas et ante ipsum palium cũ[m] suppedaneo, nilq. aliud propter paupertate Eccl.ę tum q.a sepé sacra suppellectilia ferantur.

Alt.[ar]e S. Marię Virginis

Ab eodem lat.[er]e prope finem eccl.[esi]ę adest aliud Alt.[ar]e Sub titulo S. M. [V.] In eo nulla est tabula, sed simplex imago Beatę M.ę V. sed omni destitute ornam.[en]to Sup.a mensam ń[on] sunt gradus, nec candelabra, nec tabulę, nec Alt.[ar]e portatile, imņ nec palium in faciem Altaris nec suppedaneum ad illius pedes, ideņ decretum fuit.
Quod demoliatur Alt.[ar]e et lapides in loco mundo reponantur …

Alt.[ar]e S.mi Salvatoris

A latere epistulę adest alia navis eccl.[esi]ę in cuius cap.[it]e … Altare Salvatoris, in cuius tabula depicta est imago Salvatoris D. N. J. C. satis devota, in reliquis Altare est pauperi suppellectili ornatum, carenteq. suppedaneo. inde decretum [fuit]
Quod statim fiat novum suppedaneum, et Altare quo decentius fieri p.t ornetur.

Chorum

In cap.e eccl.[esi]ę adest spatium quoddam quod pro Choro sufficeret, sed q.[ui]a in eo nec sunt sedilia, nec libri, ideņ nil decernendum fuit, nisi quod … mundum.

Sacristia

A latere epistolę p.[redict]i Altaris situs est locus pro sacristia deserviens, in eo autem reperitur genuflexorium, et sup.[r]a illud appensa tabella cũ[m] orationibus dicendis a Sacerdote tum ante missam pro preparat.[io]ne tum post missam pro gratiam alt…ne.
Sacrę suppellettiles nullę sunt, q.a deferuntur a sacerdote toties quoties ad celebrandum accedit ad eorundem securitatem.
D.[ecret]um fuit, quod in dicta eccl.[esi]a erecta est Confraternitas ideņ Ill.mus iussit, quod administratores rationem redderent tum introitus, quam exitus.

Riportiamo succintamente in italiano la descrizione della Chiesa di Santa Maria in Trimoggia, cosģ come la vide e visitņ Mons. Francesco Antonio Triveri il 23 novembre del 1694.

————————————

La Chiesa di Santa Maria in Trimoggia si presenta su due navate una di fronte all’ingresso, l’altra, probabilmente pił stretta, in cornu epistolę, a destra cioč di chi entra.

Nel presbiterio l’altare maggiore si trova sotto un palco retto da sei colonne; come dossale ha un affresco della Beatissima Maria Vergine (non si nomina Gesł seduto sulle sue ginocchia come la vediamo oggi nell'affresco residuo) coperta da un velo e ornata da una cornice dorata. Tale altare č portatile di legno piuttosto piccolo, tanto che il Vescovo ordina che si provveda a realizzarne uno nuovo.

Dietro l’altare, in capite ecclesię, c’č un piccolo spazio per il coro, ma carente di sedili e libri per il canto.

Sulla sinistra della navata principale presso l’altare maggiore, a latere evangelij, c’č un altare dedicato a San Leonardo e a Sant’Antonio di Padova; come dossale c’č un dipinto dei due Santi. L’altare č coperto da tre povere tovaglie e da un paliotto con un predellino; non ha altra suppellettile per l’indigenza della Chiesa.

Sullo stesso lato, presso l’ingresso, c’č un altro altare dedicato a Maria Vergine; sul muro non c’č alcun dipinto, nulla est tabula, ma solo un’immagine della Beata Maria Vergine senza alcun ornamento. La mensa non ha postergale, né candelieri, né altare portatile, paliotto e predella, per cui si ordina che venga demolito.

A destra del presbiterio, nell’abside della navata laterale, in cuius capite, č posto l’altare dedicato al SS. Salvatore, sul quale č dipinta una immagine molto venerata di Nostro Signore Gesł Cristo Salvatore; ha poche suppellettili e manca della predella, per cui si ordina di abbellire l’altare e realizzare la predella di accesso.

A destra dell’altare del SS. Salvatore si apre un ambiente utilizzato come sacrestia, con un genuflessorio e il quadretto delle preghiere che il Sacerdote deve recitare prima e dopo la messa; non vi sono suppellettili sacre che vengono portate di volta in volta dal Sacerdote celebrante, per evitare che siano trafugate.

pianta schematica di S. Maria di Trimoggia nel 1694


Di questa visita si riproduce la copia fotografica delle tre pagine interessate, essendo la pił importante per la descrizione abbastanza accurata che Monsignor Triveri espone dei luoghi e suppellettili presenti nell'antica Chiesa di Santa Maria in Trimoggia, prima della sua demolizione e ricostruzione avvenuta nel 1776.

copia fotografica della relazione sulla Visita Pastorale di Mons. Triveri a S. Maria Trimodiense nel 1694
copia fotografica della relazione sulla Visita Pastorale di Mons. Triveri a S. Maria Trimodiense nel 1694
copia fotografica della relazione sulla Visita Pastorale di Mons. Triveri a S. Maria Trimodiense nel 1694

NOTE
[*] Questa Visita Pastorale č stata letta e trascritta, dall'originale "Acta Sanctae Visitationis Episcoporum Andriensium" (ASVEA), presso la Biblioteca Diocesana "S. Tommaso d'Aquino" di Andria.
Le parentesi quadre indicano lettere non presenti per abbreviazione.
I puntini di sospensione (…) indicano parole o gruppi di parole di difficile lettura sul manoscritto.